Atto unico

Serate Sveviane

Regia di Francesco Macedonio
6 e 7 agosto 2004

Con Orazio Bobbio, Maria Grazia Plos, Adriano Giraldi, Maurizio Zacchigna, Marzia Postogna, Manuel Fanni Canelles e Xenia Bevitori.

Unico lavoro di Svevo redatto in dialetto triestino, questa pièce senza titolo rappresnta senz’altro un divertissement all’interno della produzione teatrale sveviana, che si compiace di toni farseschi, travestimenti, bastonature, schermaglie fra servi e padroni. La Contrada, grazie soprattutto alla sapienza scenica e alla vivacità mimica di Orazio Bobbio riesce a restituirne tutto il divertimento e la grazia.