La rigenerazione

Serate Sveviane

regia di Elena Vitas
2, 3 e 4 agosto 2002

Con Antonio Salines, Adriano Giraldi, Maurizio Zacchigna, Nikla Panizon, Lucka Pockaj e Marzia Postogna

Alla chitarra elettrica Franco Ghietti
Al pianoforte Carlo Moser
Musiche di Carlo Moser
Costumi di Fabio Bergamo

La rigenerazione è senz’altro uno dei testi teatrali più interessanti e vivi del repertorio sveviano. L’avventura di Giovanni Chierici tentato dalla faustiana promessa di ringiovanire che le frontiere della scienza medica (e l’avidità di un suo nipote, studente svogliato ma amante dei piaceri) sembrano porgergli offre a Svevo un tema molto adatto a immettervi tutte le sue ossessioni narrative e tutta la sua feroce ironia contro coloro che non sanno rassegnarsi all’inevitabile opera del tempo. La regia vivacissima e libera di Elena Vitas (che arricchisce la pièce con la frizzante musica della Rigeneration Ragtime Band del duo Ghietti-Moser, balletti, performance e colpi di teatro) riesce efficacemente ad attualizzare la commedia senza snaturarla, ricordandoci – al contrario – che l’ossessione della giovinezza ad ogni costo è certo più presente in questo inizio secolo che nel precedente.