Già domani, 16 dicembre, a partire dalle 11.17, per chi risiede in Friuli Venezia Giulia (e via web per chi no, ma desidera seguire la trasmissione: [apri il link] saremo ospiti della trasmissione “La Radio ad occhi aperti” condotta da Daniela Picoi. Oltre a Riccardo Cepach del Museo Sveviano e a Simone Volpato che presenterà i due volumi del ricettario “sveviano” (vedi sotto) saranno ospiti in studio Alessandro Mizzi, Laura Bussani e – in collegamento telefonico – Stefano Dongetti del Pupkin Kabarett per parlare de “La coscienza di Zeno spiegata al popolo”, lo spettacolo realizzato con la collaborazione del Museo per la regia di Paolo Rossi.

Sarà inoltre con noi, in collegamento telefonico da Oxford, Giuseppe Stellardi che presenterà i due volumi, appena usciti per l’editore londinese Troubador, degli atti del convegno osponiense del dicembre 2011 “Italo Svevo and his legacy”. Infine avremo modo di ascoltare le parole e le note di Francesco De Palma, leader dell’omonimo trio jazz che ha recentemente licenziato un album intitolato “Zeno” (che potremo ascoltare il 19 dicembre: vedi sotto) e quelle del gruppo di progressive-rock “La coscienza di Zeno”, attivi da parecchi anni e, a loro volta, freschi di pubblicazione di un nuovo lavoro.
Mercoledì 17, alle ore 17.30, presso il Ridotto del Teatro Verdi di via San Carlo 3 a Trieste, avrà luogo la presentazione dei due volumi “A tavola con Italo Svevo. Il ricettario di villa Veneziani” (vedi invito allegato) , a cura di Simone Volpato con una prefazione di Arrigo Cipriani. Si tratta della pubblicazione, con aggiornamenti e aggiustamenti intesi a rendere le ricette tuttora fruibili, di un quaderno manoscritto che proviene proprio dalle cucine della villa in cui Svevo ha vissuto.
Fra le curiosità, la ricetta del “Krapfen Schmitz”. La pubblicazione, edita dalla “Libreria Antiquaria Drogheria 28″ di Volpato e dal quotidiano “Il Piccolo”, si è avvalsa dell’archivio, delle fotografie e della consulenza del Museo Svevo e di un breve intervento di Riccardo Cepach. Interverranno Roberto Cosolini, sindaco di Trieste, Simone Volpato, editore, Riccardo Cepach del Museo Sveviano e Daniela Susel, chef e co-curatrice della revisione delle ricette di villa Veneziani. Moderatore dell’incontro sarà Paolo Possamai, direttore del Piccolo.

Il primo dei due volumi, dedicato a “Primi e Secondi” sarà in edicola IN OMAGGIO con il quotidiano il giorno successivo, il 18, mentre il secondo, riservato ai dolci, verrà distribuito il 19, il giorno dell’anniversario della nascita dello scrittore. La pubblicazione è stata resa possibile dalla collaborazione di “Portopiccolo”, proprietaria di un borgo marittimo recentemente realizzato in quel di Sistiana, a pochi chilometri da Trieste, il cui ristorante “Maxi’s” e la cui pasticceria “Pek” propongono fino al 30 dicembre una selezione di ricette originali tratte dal ricettario (vedi invito allegato)

Il 19 dicembre, compleanno di Svevo, alle 17.30, con una copia del secondo volume del ricettario fresca di stampa in mano, il pubblico potrà raggiungerci al Museo Sartorio di largo Papa Giovanni XXIII 3, per la prima parte della manifestazione “Buon compleanno Svevo”, intitolata “Italo Svevo nel mondo”. Sarà l’occasione per ripercorrere quello che per il Museo Sveviano è stato un anno da incorniciare: parleremo ancora con i protagonisti del Pupkin Kabarett della “Coscienza di Zeno spiegata al popolo”, di cui proietteremo alcuni spezzoni; con l’attrice Diana Höbel e la proiezione di alcune fotografie di Riccardo Cepach, ripercorreremo le tappe del viaggio di quest’ultimo in Giappone per la conferenza “La Coscienza dello Zen“  e di altri appuntamenti sveviani a Zurigo e a Praga; infine assisteremo alla proiezione del video che l’Ufficio Immagine del Comune di Trieste ha tratto dalla trasmissione di Radio Rai dello scorso giugno (sempre a cura di Daniela Picoi), cui hanno preso parte studiosi e traduttori sveviani da ogni parte del mondo: Giappone, Grecia, Bosnia, Messico, Brasile, Scozia, Egitto, Repubblica Ceca, Irlanda.

Per la seconda parte della manifestazione ci sposteremo alla Casa della musica di via Capitelli 3, dove alle 21 prenderà il via il concerto del trio jazz Francesco De Palma (Pierpaolo Principato al pianoforte, Dario Panza alla batteria e Francesco De Palma al contrabbasso) che presenterà il suo nuovo album “Zeno”, ricco di atmosfere e ritmi ispirati al capolavoro di Italo Svevo. Al termine non ci faremo mancare il conclusivo e benaugurale brindisi in onore del maggior scrittore che Trieste abbia mai dato.

Tutte le manifestazioni sono a ingresso libero.