Nate da un progetto della compianta regista Elena Vitas, che ne ha curato tutte le edizioni fino al 2002, anno della sua prematura scomparsa, le Serate Sveviane, allestite dal Museo Sveviano grazie alla professionalità del Teatro Stabile La Contrada – Orazio Bobbio, si propongono di offrire gratuitamente al pubblico, nello spazio pedonale antistante la Biblioteca Civica, sede del Museo, l’allestimento di tutte le comedie scritte da Italo Svevo. Un repertorio molto poco frequentato dal teatro italiano – al punto che alcune di queste rappresentazioni sono state delle prime assolute, a quasi ottant’anni dalla morte del loro autore e nonostante la sua notorietà.

La creatività della Vitas e dei suoi successori ha dimostrato, attraverso l’approvazione e il divertimento del pubblico, che l’accusa ricorrente mossa a questi lavori – di essere “poco teatrali”, troppo filosofici e cervellotici – spesso cela una incapacità di reinventare e riproporre in modo coinvolgente commedie che hanno al loro interno veri tesori di profondità e sottile umorismo.