Il Museo Sveviano è un punto di riferimento e un luogo di incontro per gli appassionati studiosi dell’opera di Svevo che costituiscono una piccola comunità estesa a tutti i continenti. E in quanto tale mette a loro disposizione tutte le insostituibili risorse del suo patrimonio.

Allo stesso modo è luogo di accoglienza dei turisti e dei visitatori – sempre più spesso anche stranieri – interessati alla figura e all’opera del grande romanziere e ambito di molteplice attività a favore dei ragazzi delle scuole.
Le attività di ricerca e di divulgazione sono inscindibili in quanto vengono interpretate come facce di una stessa medaglia: il museo compie ricerche in proprio e offre sostegno agli studiosi; le informazioni e gli aggiornamenti che tali ricerche producono vengono utilizzate per iniziative di divulgazione rivolte al pubblico più ampio.

Al centro di questa duplice missione vi sono le mostre che, nella nuova sede di via Madonna del Mare, vengono allestite nella sala espositica a fianco alla sala di lettura del museo e che sono dedicate, di volta in volta, all’approfondimento di uno degli aspetti dell’opera e della vita di Italo Svevo. In esse documenti orginali del museo, libri, fotografie e altro vengono piegati a raccontare una storia, a disegnare ogni volta un diverso percorso.

Ma le stesse Serate Sveviane, la manifestazione teatrale in cui vengono rappresentate via via le commedie di Svevo nello spazio pedonale di piazza Hortis, di fronte alla sede del Museo, se da un lato rappresentano il massimo sforzo per raggiungere, attraverso lo spettacolo, un pubblico sempre più ampio e partecipe, rappresentano anche il tentativo di diffondere la conoscenza dello Svevo drammaturgo, un aspetto molto importante della sua produzione spesso poco e mal conosciuto.

Parte integrante dell’offerta culturale del museo sono inoltre gli itinerari sveviani, ossia le passeggiate letterarie attraverso le vie del centro cittadino guidate dal personale del museo che indica ai partecipanti gli indirizzi e i luoghi di di Trieste più strettamente legati alla vita dello scrittore e alla sua opera, dalla Biblioteca Civica al Giardino Pubblico, ambientazione di molte scene dei romanzi e luogo in cui sorge il busto a lui dedicato.
Chi non fosse nella possibilità di prendervi parte (o in attesa di poterlo fare) visiti le pagine del nostro tour virtuale

Divulgazione e approfondimento, infine, sono le direttrici di Buon compleanno Svevo, l’appuntamento che ogni anno il Museo Sveviano organizza in occasione della data di nascita di Ettore Schmitz, il 19 dicembre. Un’occasione per un brindisi allo scrittore triestino scambiato fra gli appassionati cultori della sua opera, ma anche un modo per riepilogare l’attività del Museo Sveviano nel corso di un anno, per annunciare i progetti futuri e per continuare a parlare di Italo Svevo.